[di Max Firreri] Ricordi indelebili, «perché l’amore di mio zio era qualcosa di particolare». Giuseppina Puglisi è la nipote diretta di don Pino Puglisi. Figlia di Gaetano, fratello del parroco ucciso a Brancaccio, ricorda, in questo video, le vacanze dello zio trascorse nella loro casa di Selinunte.

«Lui si dedicava molto alle attività che allietavano la giornata – racconta Giuseppina – ricordo che andavamo al mare a piedi e cantavamo le canzoni insieme a lui».

GUARDA IL VIDEO

Per Giuseppina che oggi vive a Castelvetrano, lo zio don Pino è stata una persona davvero importante:

«Mi è stato vicino soprattutto nella mia fase dell’adolescenza». A celebrare il matrimonio di Giuseppina con suo marito Franco La Rosa è stato proprio lo zio sacerdote. Poi il ricordo del giorno di quando è andato via, l’ultimo, quando ha abbracciato in maniera particolare Giuseppina: «Prenditi cura di te e dei tuoi figli» sono state le ultime parole di don Pino prima di rientrare per l’ultima volta a Palermo da Marinella di Selinunte.

di Max Firreri
per Giornale di Sicilia