[Comunicato stampa Perricone] Da cittadino che crede nelle istituzioni, per averle servite fedelmente in questi anni di attività amministrativa, oggi non posso che manifestare tutto il rammarico mio e degli uomini e delle donne che hanno creduto in questo progetto.

Prendiamo atto delle determinazioni assunte dagli Organi dello Stato, ma l’odierna decisione sottrae, a soli 4 giorni dal voto, ad una città la possibilità di poter scegliere democraticamente i propri rappresentanti. A tutti quelli che in queste settimane hanno sperato e che oggi gioiscono per l’avvenuto  commissariamento diciamo che i veri sconfitti sono i cittadini onesti di Castelvetrano.

Auspichiamo che possano essere presto rese note le motivazioni di questo scioglimento con la certezza che il nostro impegno e la nostra visione della città non andranno in soffitta. Mi sia consentito di rivolgere un sentito ringraziamento agli oltre 160 candidati con i quali si è creato un rapporto di amicizia che durerà nel tempo.

L’entusiasmo ed il calore che abbiamo riscontrato in queste settimane non possono essere messe da parte e saranno per noi un prezioso volano per continuare il nostro impegno politico  per restituire alla nostra Castelvetrano la centralità che merita.