Il candidato a sindaco e portavoce del Movimento Liberi e Indipendenti , Luciano Perricone , chiede ai commissari di Castelvetrano lo sblocco di alcuni cantieri di lavoro già finanziati con legge regionale Programma P.A. C. 2014-2020

“Diversi cittadini disoccupati aventi diritto- afferma il candidato sindaco Luciano Perricone- mi hanno segnalato il mancato avvio , daparte del comune di Castelvetrano, di due cantieri di lavoro approvati con legge regionale, a favore di chi è disoccupato . I progetti sono stati già deliberati dalla Commissione .
I cantieri non attivati, – continua Perricone- nonostante le delibere della Commissione straordinaria, sono due e precisamente : cantiere di lavoro per la realizzazione ex novo della recinzione dell’area dell’edificio scolastico Gennaro Pardo -Nino Atria , sistemazione piazzale e altri interventi manutentivi – importo di spesa Euro 235.060,95 e il cantiere di servizio per il “Programma di Azione e Coesione” per un importo di Euro 208.238,71 che prevede vari servizi come la pulizia , la discerbatura. Manutenzione ordinaria e spazzamento strade , marciapiedi di varie zone della città. Nello stesso progetto .previsto anche il servizio di assistenza domiciliare e trasporto sociale. Questi progetti, oltre ad assicurare importanti interventi alla città, prevedono l’avvio al lavoro per tre mesi circa , di 91 unità lavorative. Viste le necessità urgente che la città ha di interventi manutentivi e la fame di lavoro esistente presso la comunità castelvetranese, chiedo ai commissari di velocizzare l’avvio di quanto già disposto con le delibere n.155 del 5/9/2018 e n. 13 del 19/01/2019 in modo tale da consentire a breve l’avvio dei cantieri previsti e l’assunzione del personale in graduatoria approvata”

Luciano Perricone
Movimento Liberi e indipendenti Castelvetrano