Com’è noto, molti reperti archeologici di Selinunte si trovano in altri musei come il Salinas di Palermo, dove è possibile trovare, tra le altre cose, anche le meravigliose Metope di Selinunte.

A tal proposito l’Avv. Giovanni Miceli, grande esperto di storia ed archeologia, già direttore del Campus Archeologico Museale di Triscina, ha lanciato su facebook un iniziativa di protesta per invitare chi di competenza affinchè queste opere tornino “A casa”.

Se la zona archeologica di Selinunte appartiene al Comune di Castelvetrano – scrive Miceli – viene spontaneo chiedersi: PERCHÈ QUESTO REPERTI SI TROVANO IN ALTRI MUSEI E NON NEL NOSTRO? PERCHÈ IL NOSTRO COMUNE NON LO HA MAI RICHIESTO?

Se anche tu vuoi che queste opere d’arte ritornino a Castelvetrano condividi questo post e tutti gli altri che seguiranno.

UNIAMO LE NOSTRE FORZE E RECLAMIAMO QUELLO CHE CI APPARTIENE. LA NOSTRA CITTÁ RISCHIA DI PERDERE OGNI GIORNO LA SUA MEMORIA STORICA. PAESI COME RIACE, AIDONE, CERVETERI E MOLTI ALTRI CI SONO RIUSCITI !

metope selinunte