PARTITO DEMOCRATICO CASTELVETRANO

L’intervista rilasciata dal Sindaco della Città, Felice Errante, attraverso un comunicato video e dalla locale emittente radiofonica, anche questa volta senza contraddittorio ed in una domenica di impegno elettorale per i ballottaggi in molti centri italiani, ci costringe ad alcune riflessioni sulla posizione espressa dal primo cittadino che non è sfuggita agli attenti osservatori della politica locale.

Come sempre Errante tenta di scaricare su altri responsabilità politiche ed amministrative che derivano esclusivamente dalle sue scelte, continuando a parlare di eversione mediatica e politica con riferimento ai suoi oppositori, riducendo tutto a “negative congiunture economico e sociali”.

Tuttavia non vuole accorgersi che il suo fallimento politico deriva, come il PD sostiene da ormai quasi due anni, dalla rinuncia ad ogni programmazione di promozione e sviluppo del territorio e da un politica del contributo a pioggia senza una visione a lunga scadenza nella gestione della Città.

Mancata programmazione ed inefficacia della azione amministrativa che viene, per altro, oggi certificata da un organo terzo, il Commissario Straordinario Messineo, che certo non può definirsi “eversivo”, nella relazione allegata alla delibera di approvazione formale del rendiconto relativo all’esercizio finanziario 2015.

Fallimento della sua gestione amministrativa e delle sue scelte politiche, a cominciare dal cambio di maggioranza, che verrebbe confermato anche ove il Sindaco non si ricandidasse alle prossime elezioni amministrative. Naturalmente i fatti personali rientrano nella sfera privata e non sono mai stati oggetto di confronto e dibattito politico da parte del PD e non lo saranno in futuro.

Ed allora, avrebbe fatto meglio per la nostra Città a dimettersi insieme ai consiglieri comunali e permettere ai cittadini di esprimersi attraverso libere elezioni già in questa tornata elettorale, invece di insinuare la paura per un nefasto commissariamento.

Partito Democratico – Circolo di Castelvetrano