monica di bella

Monica Di Bella, segretario PD Castelvetrano

Il Direttivo del Partito Democratico di Castelvetrano, preso atto della decisione del Sindaco Errante di azzeramento della giunta municipale e delle dichiarazioni ufficiali dallo stesso espresse, ritiene opportuno offrire alla cittadinanza i dovuti chiarimenti in merito.

Il mutato assetto delle forze politiche presenti in Città, come rappresentate in Consiglio comunale, non può localmente influenzare o mutare l’assetto politico della coalizione vincente alle elezioni del maggio 2012, a seguito delle quali i cittadini elettori hanno scelto tra contrapposte posizioni e visioni di Città, programmazione di scelte e proposte di risoluzione dei problemi, donne e uomini chiamate a realizzarle, attribuendo il ruolo di governo alla coalizione a sostegno del Sindaco Errante.

In questi quasi tre anni di governo, con senso di responsabilità e consapevoli del grave momento di crisi economica e sociale che l’intero Paese sta attraversando, il Partito Democratico non si è mai tirato indietro anche davanti alle scelte più difficili ma necessarie, portando avanti con la massima serietà l’impegno politico assunto con gli alleati.

logo pdDa tali premesse non può che discendere la contrarietà del PD ad un governo della Città che coinvolga le forze politiche di opposizione, in un intento di gestione collegiale senza distinzione alcuna, rimanendo contrario ad ogni modifica della maggioranza nata dal patto di responsabilità civica sottoscritto alle elezioni amministrative di maggio 2012.

Questa scelta comporterebbe inevitabilmente tradire quel patto, tradire la scelta che coraggiosamente il PD ha preso nell’appoggio del Sindaco Errante, tradire la scelta dei cittadini che ci hanno votato, rimarcando la propria indisponibilità a sostenere una modifica della progettualità nata dalle urne.