Un uomo di 77 anni si è barricato in casa e ha minacciato di sparare agli inquilini dello stabile dove abita, in via Ciullo D’Alcamo, che bussavano alla sua porta perché allarmati dal forte odore di gas che proveniva dall’appartamento dell’anziano, che vive da solo e soffre di depressione.

Ieri sera, intorno alle 21.30, i condomini hanno così chiamato i tecnici dell’Enigas, che hanno provveduto a chiudere la centralina che rifornisce l’intero immobile, i carabinieri ed i vigili del fuoco del distaccamento di Castelvetrano.

L’anziano probabilmente aveva dimenticato un fornello della cucina aperto, anche se al momento non viene esclusa l’ipotesi di un tentativo di suicidio.

La situazione si è sbloccata quando i carabinieri hanno rintracciato un nipote dell’uomo, che aveva le chiavi dell’appartamento ed è riuscito ad entrare, trovando il pensionato accasciato su una sedia e quasi privo di sensi.