Si terrà alle Cave di Cusa, domenica 7 maggio, la passeggiata guidata archeologica e paesaggistica intitolata “I luoghi dell’arte e della storia”. L’iniziativa è promossa dal Comune di Campobello in sinergia con il club per l’Unesco di Castelvetrano-Selinunte e con la collaborazione della Pro loco Costa di Cusa.

L’appuntamento è alle ore 9, dinanzi l’ingresso principale del sito archeologico delle Cave di Cusa per l’iscrizione dei partecipanti. Alle 9.30 circa, è previsto l’inizio del percorso di circa 1,5 km (3 km tra andata e ritorno). Ad illustrarlo, tra le guide, ci sarà anche l’arch. Angelo Curti Giardina, esperto del Sindaco Castiglione in materia di promozione dei siti archeologici ricadenti all’interno del territorio comunale.

Durante il tragitto sarà possibile visionare in situ l’elaborata procedura di estrazione del materiale litico dei rocchi di colonna utilizzati 2600 anni fa per la costruzione del monumentale tempio G di Selinunte.

Le Cave di Cusa furono in uso dal VI secolo a.C. fino alla sconfitta dei selinuntini da parte dei cartaginesi nel 409 a.C. Il luogo si presenta come un’incantevole finestra sul passato tra gli ogliastri, i capperi e la flora mediterranea, rappresentando uno scenario significativo della brusca interruzione dei lavori di estrazione, di lavorazione e di trasporto dei rocchi di colonna, dovuta all’improvviso sopraggiungere dell’esercito cartaginese che determinò la repentina fuga dei cavatori, degli scalpellini e degli operai addetti. Tale drammatico evento permette oggi di poter riconoscere e seguire tutte le varie fasi di lavorazione dell’antica cava: dalle prime profonde incisioni circolari, fino ai rocchi ultimati che attendevano di essere trasportati verso la città di Selinunte.

La passeggiata è adatta per adulti e ragazzi. L’ingresso è gratuito.
Il percorso si concluderà alle ore 12.30 circa.

Si consigliano abbigliamento comodo e scarpe da trekking leggero.
Vi aspettiamo numerosi!