In data 3 Agosto, presso l’Agriturismo “ L’arte del gusto”, si è celebrato il tradizionale passaggio di campana del Rotaract Club di Castelvetrano Valle del Belice per a.s. 2018/2019. A raccogliere il testimone dal Past-President Rossana Battaglia è Luca Sciortino, che nel corso della serata ha presentato il direttivo, costituito da:
Vice Presidente: Baldo Murania
Segretari: Paola D’Angelo e Francesco Lisciandra
Tesorieri: Paola Messina e Patrizia Ferro
Prefetti: Simona Messina e Francesco Battaglia

Cui seguono i consiglieri. Tra gli ospiti presenti, si ricordano Alessandro Foraci , presidente del Rotary Club di Castelvetrano Valle del Belice, che ha espresso parole di elogio per il lavoro sinergico che da anni il RAC e il suo Club padrino portano avanti, riscuotendo innumerevoli consensi, il segretario dell’Interact Club di Castelvetrano in rappresentanza del presidente Aurora Taormina, R.R.D del Distretto 2110 Sicilia-Malta per a.s. 2018/2019, Pasquale Pillitteri, che ha ricordato a ciascuno di noi l’importanza dei valori rotariani come strumento per contrastare la progressione dell’indifferenza sociale e come faro da opporre alle tristi ombre dell’intolleranza e del cinismo, il presidente della commissione distrettuale Rotary per il Rotaract, Filippo Castellett, e tanti altri, che hanno voluto omaggiare il Club di Castelvetrano con la loro gradita presenza.

La cerimonia, che non si esaurisce nel mero passaggio del collare presidenziale, rappresenta il punto di incontro tra passato e futuro: con tangibile emozione sono stati ripercorsi i successi e gli ottimi risultati raggiunti nel corso del precedente anno sociale che, pur mantenendo intatte le attività cardine , si è circondato di altre numerose attività parimenti meritevoli di lode, come la conferenza dal tema “ Disabilità e sessualità “ o la raccolta fondi destinata ai vaccini anti-polio. Il Club tutto si è raccolto attorno al Past-President Rossana Battaglia, riconoscendo in lei un solido punto di riferimento, ed ha accolto con gioia il nuovo Presidente Luca Sciortino, confidando a pieno nelle sue capacità di leader e di uomo perché, come egli stesso ha ricordato, citando il filosofo Kant, ognuno di noi deve agire in modo da trattare l’umanità, sia nella propria persona che in quella di ogni altro, sempre come fine e mai semplicemente come mezzo.
Ad maiora semper

Addetto Stampa Rotaract Castelvetrano Valle del Belice
Paola Messina