Nei giorni precedenti alla Santa Pasqua la tensione, da parte delle forze dell’ordine, era alta. Il timore era quello che, in occasione della festività, alcuni cittadini si sarebbero recati nelle case di villeggiatura nelle frazioni di Triscina e Marinella di Selinunte mettendo a rischio, in questo modo, la salute pubblica e andando in contrasto con le regole imposte per evitare il diffondersi del Coronavirus.

A fronte di questo rischio, le forze dell’ordine avevano annunciato massicci controlli in tutte le zone del territorio e da questi ne è risultato che la comunità  castelvetranese ha mantenuto fede al senso civico. Le strade delle borgate marinare, infatti, come confermato dalla Polizia Municipale,  sono deserte e questo dato fa ben sperare e credere che la cittadinanza abbia compreso la situazione di difficoltà e abbia acquisito maggiore senso di responsabilità. “Grazie ai concittadini per avere dato dimostrazione di maturità e di senso civico” scrive l’assessore Manuela Cappadonna sui social, commentando alcuni video realizzati dalla Polizia Municipale durante i controlli effettuanti nelle borgate marinare. A supporto delle attività di controllo via terra, è intervenuto anche un elicottero dei Carabinieri.