Alla presenza di numerosi iscritti e simpazzanti del PD a Castelvetrano è stato eletto all’unanimità dei presenti il nuovo segretario nella persona dell’arch. Pasquale Calamia, 45 anni, da sempre impegnato in politica e per ultimo candidato sindaco alle scorse amministrative a guida di un vasto schieramento dell’intero centro-sinistra.

Più volte consigliere comunale nelle scorse legislature a Palazzo Pigantelli, è stato anche nel tempo nella federazione provinciale e regionale della sinistra giovanile. E’ rimbalzato anche alle cronaca nazionale per aver subito negli anni passati due gravi atti intimidatori da parte della mafia per avere auspicato la cattura da parte delle forze dell’ordine del super latitante Matteo Messina Denaro.

Nel dicembre del 2018, per questo suo impegno antimafia, nell’aula consiliare di prato ha ricevuto l’annuale premio “A. Caponnetto” in memoria del già procuratore della Repubblica di Palermo. Al momento della proclamazione, nel suo intervento conclusivo il neo segretario Calamia si è cosi espresso “il principale obbiettivo del DP è ridurre le distanze e combattere le diseguaglianze. Lavoreremo affiché questa sia la casa di tutti, saremo un partito inclusivo, che mette nella sua agenda politica, i temi ambientali, la cultura, i giovani, lo sviluppo sociale ed economico della nostra comunità ma allo stesso tempo intransigente sui temi della giustizia sociale.