san giovanni castelvetrano 2Il Sindaco Felice Errante, ieri pomeriggio ha compiuto l’atto di affidamento annuale della città a San Giovanni Battista, celeste Patrono dei castelvetranesi, consegnandogli le chiavi della città.

Si sono aperti ieri, infatti, i festeggiamenti in onore del Santo Patrono che si sono aperti con una manifestazione che ha avuto il suo momento clou presso la Porta di Mare, storico ingresso della città, dove è stato sottoscritto l’atto di affidamento che riporta :

O Glorioso San Giovanni Battista, a te oggi affidiamo tutti i castelvetranesi, i pastori e gli amministratori, tutte le famiglie, i giovani ed i bambini, gli anziani, gli ammalati, i carcerati, i disoccupati ed i lavoratori. Custodiscici, difendici, proteggici. Sia pura la fede, siano santi i pastori, sia sacra e difesa la vita, siano sani i costumi, siano unite le famiglie, siano illuminati i governanti, regni ovunque amore, giustizia e pace.

san giovanni castelvetrano

Guida e proteggi, o nostro Santo Patrono, i nostri giovani, speranza di un mondo migliore, affinché il loro futuro sia fecondo i serenità, lavoro e giustizia. Veglia sui nostri anziani, testimoni e maestri di fede e di vita. o Glorioso San Giovanni Battista, fra i nati di donna il profeta più grande, ti consegno in qualità di primo cittadino, le chiavi della città. Apri le porte di questa nostra città che ti venera come Patrono e Protettore, fa che in essa regni sempre la giustizia, la concordia e la pace. Apri le porte dei nostri cuori perché possiamo essere sempre aperti e disponibili alle necessità dei nostri fratelli più soli e bisognosi.

Ed infine al termine del nostro viaggio terreno, intercedi presso Dio e facci trovare aperte le porte del Paradiso. Amen

Il primo cittadino ha poi consegnato le chiavi al Santo Patrono ed ha partecipato alla processione che ha condotto la statua del Santo presso la Chiesa Madre, dove si fermerà fino a domenica prossima e da dove poi si sposterà presso la chiesa di San Giovanni, nell’ambito delle manifestazioni che culmineranno nella giornata del 24 giugno.

san giovanni felice errante