ASCOLTA L'ARTICOLO

Prima del 2020, partire per le vacanze significava cercare la meta giusta, prenotare, fare le valigie e andare. Oggi, invece, in seguito alla crisi socio-sanitaria dovuta al Covid-19, la situazione è drasticamente cambiata. Una delle prime cose alle quali si pensa, infatti, è cercare la migliore assicurazione viaggi, che copra anche eventuali rinunce dell’ultimo momento.

Stipulare una polizza viaggi traveleasy, ad esempio, permette di ottenere una copertura parziale o totale per l’annullamento del volo a causa di tampone positivo o altre cause personali, ma anche per la cancellazione del volo dovuta a scioperi del personale della compagnia aerea.

Quest’ultima questione, infatti, sta diventando estremamente importante, tanto da impattare negativamente sull’economia delle mete turistiche e, di conseguenza, sul turismo in generale. Gli scioperi causati da un malessere del personale, che si ribella alle condizioni lavorative attuali, obbligano le compagnie di voli ad annullare le partenze, spesso senza un sufficiente preavviso.

Ecco perché organizzare una vacanza può non essere semplice e ci sono tantissimi fattori da tenere in considerazione.

Cose da sapere prima di partire per le vacanze: documenti e assicurazione

Partire all’avventura è una delle cose più belle che ci siano. Tuttavia, anche se l’improvvisazione ha il suo fascino, a nessuno piace incappare in qualche spiacevole sorpresa durante le vacanze o, addirittura, ancor prima di partire. Come anticipato, stipulare un’assicurazione viaggi è un’operazione imprescindibile oggigiorno se si vuole organizzare una vacanza in sicurezza, che sia all’estero oppure in Italia.

Avere una copertura che ci tuteli in caso di cancellazione del volo o disdetta del soggiorno per Covid, essere assicurati per la perdita del bagaglio e così via, è fondamentale per non perdere il denaro speso.

Un’altra cosa importante da fare prima di partire è passare in rassegna tutta la documentazione necessaria per il viaggio. Occorre essere certi che i documenti utili siano tutti in corso di validità e che, nel Paese in cui si deve andare, serva oppure no un visto per accedere. Per via del Covid, tra le altre cose da controllare, c’è anche la questione tamponi e green pass.

Cose da sapere prima di partire per le vacanze: preparare la valigia

La preparazione del bagaglio è un’altra questione fondamentale. Soprattutto se partiamo con una compagnia aerea low cost, è bene informarsi sulle direttive riguardo a peso e dimensione delle valigie, che spesso vengono modificate.

Un esempio è quello di Ryanair, che da poco ha stabilito che il bagaglio a mano non deve essere più grande di uno zaino, mentre tutti gli altri vanno necessariamente imbarcati in stiva. Quindi, armatevi di una bilancia e di un metro, in modo da non avere spiacevoli sorprese al check-in in aeroporto.

Per quanto riguarda i prodotti liquidi, come detergenti per il viso, prodotti di make-up e per la cura dei capelli e del corpo, come sappiamo esistono delle regole: assicuriamoci di non sforare i massimi consentiti. Per avere la certezza che la misurazione sia corretta è consigliato acquistare dei contenitori già tarati.

Cose da sapere prima di partire per le vacanze: la salute sempre al primo posto

Abbiamo parlato di assicurazione viaggi, di documenti e di bagagli, ma la verità è che non si può partire senza essere più che informati sulle norme sanitarie vigenti nel paese in cui si intende andare in vacanza.

Questo aspetto non è fondamentale solo per le restrizioni da conoscere dovute al Covid, ma è utile anche per destreggiarsi in un sistema sanitario diverso dal nostro in caso di necessità.

Inoltre, è importante controllare se il luogo scelto per la vacanza non necessita di qualche vaccinazione particolare per contrastare alcune patologie che in Italia non sono presenti. Gli standard sanitari e igienici cambiano da Paese a Paese; sta solo ai viaggiatori documentarsi per trascorrere in completa serenità e sicurezza la vacanza.

Cose da sapere prima di partire per le vacanze: valuta, mappe e applicazioni utili

Prima di provvedere al cambio del denaro nella valuta locale è necessario capire se è possibile utilizzare direttamente la carta di credito. In questo modo si risparmierà sulle commissioni di cambio.

Per quanto riguarda gli spostamenti, invece, è consigliato armarsi di una guida turistica per sapere dove andare e quali sono le principali attrazioni turistiche in zona. Tuttavia, esistono anche delle applicazioni che possono guidarci tra le strade e i mezzi pubblici di un Paese nuovo.

 

AUTORE.