Essepiauto

In Sicilia non mancano certamente ragazzi con idee brillanti, infatti molto spesso dietro un’azienda di successo, magari con sede fuori dall’Italia, ritroviamo giovani che sono andati via proprio dalla nostra Isola.

Lanciare un’impresa nel settore delle nuove tecnologie è molto complesso nel nostro territorio ma bisogna riconoscere che ci sono realtà di successo, come per esempio la Mosaicoon che pochi mesi fa ha inaugurato nella baia di Isola delle Femmine la nuova struttura che sembra essere stata “teletrasportata” dalla Silicon Valley.

Un grande aiuto nel Belice arriva da un progetto molto particolare nato negli ultimi mesi nella Città di Partanna. Uno spazio pubblico di CoWorking e FabLab, inteso come luogo comune per professionisti, neolaureati, tecnici diplomati, aziende start-up e studenti al fine di potenziare o avviare le loro attività professionali ed aziendali riducendo l’impatto degli oneri finanziari e favorendo lo scambio e la collaborazione multidisciplinare.

fablab-partanna

Partecipando al bando emanato dalla civica amministrazione sarà possibile accedere ai servizi offerti da una struttura all’avanguardia con un canone mensile veramente basso perché com’è noto il primo ostacolo per l’avvio di un’attività è proprio l’investimento iniziale.

Il FabLab di Partanna consentirà inoltre un collegamento con altre realtà presenti sul territorio e di investitori che potranno “sposare” il progetto delle start-up “made in Belice”

Attenzione però! Mancano davvero pochi giorni per partecipare al bando.

scarica il modulo d’iscrizione

scarica il bando

Ecco un video della rubrica “L’Italia Rinasce da loro” che spiega la realtà dei laboratori di fabbricazione digitale.