ingresso-parco-selinunte

Il Parco di Selinunte ad agosto, aprirà anche nei giorni festivi. Scongiurato il paventato rischio per i turisti, di trovare i cancelli dell’area’ archeologica più importante del Mediterraneo chiusi, le domeniche e a ferragosto, nel periodo più importante della stagione.

Il problema, almeno per agosto , è stato risolto in virtù dell’accordo che, il direttore della struttura, Giovanni Leto Barone, ha raggiunto, in questi giorni, con il personale in servizio nel parco e autorizzato a poter aprire le aree d’accesso ai templi. Dunque, nonostante la “pigrizia” dei dirigenti dell’assessorato regionale ai Beni Culturali che ancora devono esitare il regolamento dell’Ente Parco, i templi di Selinunte ad Agosto saranno a disposizione, tutti i giorni, cosi come da calendario programmato dell’utenza.

Il problema del personale di servizio per le aperture domenicali, se l’assessore regionale, Pina Furnari continuerà ad intervenire, si ripresenterà a settembre.

Abbiamo lavorato con i dipendenti del parco- afferma il direttore Leto Barone- per una rimodulazione dei turni di servizio del personale che riuscisse ad evitare le chiusure festive ad agosto. Ci siamo riusciti.

Con un confronto, costruttivo e condiviso con gli addetti ai servizi, e solo con le nostre disponibilità, siamo riusciti a risolvere il problema delle aperture nei festivi. A settembre-conclude Leto Barone- se non ci saranno indicazioni precise da parte dell’assessorato regionale, non posso assicurare le aperture domenicali

Dunque, solo l’impegno del direttore e dei dipendenti ha evitato, per gli operatori turistici di Selinunte non solo una ”figuraccia” ,ma anche un possibile danno economico. Infatti, dopo la dichiarazione dello stesso Leto Barone , dove si annunciava l’impossibilità di aprire nei festivi ad agosto, alcuni tour operator avevano minacciato di annullare alcuni pacchetti turistici ,già concordati con alcuni alberghi locali.

A confermare questo rischio ,il responsabile dell’ hotel “Admeto Selinunte” , Enzo Marsala:

Apprendo con vivo piacere che ad agosto il parco non chiuderà. Già alcuni gruppi, stavano cancellando le loro prenotazioni. Sarebbe stato un danno enorme per Selinunte. Auspichiamo che anche in autunno il parco apra le domeniche ci sono tante prenotazioni in corso per i weekend

Il problema per settembre comunque rimane. Sull’avvio dell’Ente Parco e sulla tanto paventata gestione autonoma (se ne parla da oltre 10 anni) e che risolverebbe tantissimi problemi logistici, l’assessorato regionale ai Beni Culturali sonnecchia. Da mesi gli uffici del massimo Dirigente dell’assessorato, si tengono il regolamento , utile per il definitivo nulla osta, nei loro ampi cassetti.

Non ci sono motivi validi- afferma il deputato regionale Giovanni Lo Sciuto- per giustificare questo ritardo sull’approvazione del regolamento del Parco. Ormai è questione di ore. Nei giorni scorsi ho incontrato i vertici dell’assessorato, ricevendo ampie assicurazioni in merito. Solo con l’avvio ufficiale dell’Ente Parco di Selinunte si potrà avere quella tanto agognata autonomia che consentirà al territorio di liberarsi di molte “dipendenze” regionali e quindi, di non rischiare più di chiudere nei festivi