Un incendio ha distrutto, alle prime luci dell’alba di oggi, un magazzino all’interno del Parco Fattoria “Rosario Carimi” di Castelvetrano. Filippo Carimi, qualche mese fa, proprio vicino il salone utilizzato per le riunioni dell’associazione, aveva fatto realizzare un nuovo magazzino precario utilizzato per conservare suppellettili e arredi che servivano per l’allestimento del Presepe vivente e della Passione di Cristo. Ma non solo. In quelle stanze aveva anche conservato attrezzatura per la gestione del Parco e degli animali.

All’origine dell’incendio che ha distrutto il magazzino con tutti le suppellettili dentro, un corto circuito da dove si sarebbero sprigionate le prime scintille. Poi le fiamme che hanno avvolto in pochi minuti tutto ciò che si trovava dentro quel magazzino. Filippo Carimi è stato avvisato da alcuni vicini il suo fondo agricolo dopo che hanno visto le fiamme. La linea elettrica, per precauzione, è stata interrotta e, attualmente, l’impianto idrico è fermo. «Il fuoco ha distrutto il lavoro di tanti anni, portandosi via tutti i nostri sacrifici. Ma il Parco risorgerà», ha detto Filippo Carimi.