Un accordo per la realizzazione di nuovi interventi di Valorizzazione del Parco Archeologico di Selinunte è stato siglato dall’Ente Parco e dal Comune di Castelvetrano. Un’intesa sorta da una concertazione condivisa tra il Direttore del Parco archeologico, Arch. Bernardo Agrò, il Sindaco di Castelvetrano, Enzo Alfano, l’Assessore Comunale alla Rinascita Economica ed Attività Produttive Numinato Davide Licari.

“Quella che vogliamo mettere in campo – sottolinea il Sindaco Alfano – è un’azione comune che costruisca una Sinergia fra i nostri Enti, in un’ottica mediterranea, che abbia al centro alcuni importanti temi, fra cui la Cultura Greca, la Valorizzazione dei piccoli borghi, la nostra Storia e l’Identità dei luoghi. Un’iniziativa progettuale nel solco della politica portata avanti dall’Assessore Regionale ai Beni Culturali Alberto Samonà ” .

L’accordo con il Comune di Castelvetrano alimenta il nuovo concept della Direzione “basato sulla condivisione partecipata dei territori “- sottolinea l’architetto Agrò – “ma soprattutto sulla consapevolezza che il luogo della cultura Selinunte costituisce un attrattore unico, la punta di diamante di un territorio che deve riconoscersi”. Secondo il direttore del Parco “l’accordo contiene le premesse del – Progetto Oltre il Recinto -, un interesse culturale oltre mura che coinvolge i beni culturali medievali e moderni della Città di Castelvetrano con le sue eccellenze costituite dall’opera di  Laurana e dei Gagini , percorrendo un filo rosso che unisce la statuaria classica dell’Efebo, fino ad una rilettura critica dell’arte contemporanea, E’ così che  gli Spazi Culturali di Triscina, saranno luogo di iniziative legate alla Valorizzazione dell’Arte e della  Architettura Contemporanea,  diventando in uno – Ingresso della Necropoli di Bagliazzo”.

Per l’assessore Licari “l’Accordo si sposa con la Programmata Visione condivisa della “Castelvetrano 2030 – la Città che Vogliamo”, attuando azioni di Valorizzazione del Territorio Selinuntino, in collaborazione con altre importanti Istituzioni attraverso attività di programmazione negoziata su Cultura, Ambiente e Turismo, da realizzare con progetti sui Fondi Diretti/Indiretti UE”.

L’intesa  si svilupperà a partire da sei punti: un progetto, denominato “Ciclovia della Sicilia occidentale”; il nuovo percorso di raggiungimento della Necropoli di Galera-Bagliazzo; l’utilizzazione congiunta dei locali di Marinella di Selinunte, di fronte al Baglio Ferraro; la definizione di iniziative progettuali, nell’ambito del “Patto Locale per la Lettura”, tramite la Biblioteca Comunale “Centonze”; la programmazione di azioni per il reperimento di Fondi comunitari diretti/indiretti, nonché la Programmazione e realizzazione congiunta di eventi e/o manifestazioni culturali, sia presso i siti gestiti dal Parco sia in altre location messe a disposizione dal Comune di Castelvetrano, anche tramite la Sinergia istituzionale di una equipe tecnica congiunta.