La scorsa domenica, come previsto dal recente decreto dell’Assessorato Regionale tutti i panifici di Castelvetrano sono rimasti chiusi. La normativa è finalizzata a disciplinare la vendita, gli orari e i requisiti professionali, inerenti l’attività di panificazione, prevedendo a garantire il riposo, la salute e i diritti dei lavoratori.

Ma il decreto prevede anche alcune deroghe. Nel testo si legge infatti che il sindaco, sentite le organizzazioni di categoria, potrebbe garantire la turnazione delle aperture delle attività di panificazione nelle domeniche e nei giorni festivi, anche in base alle esigenze e alle peculiari caratteristiche del territorio.

Nella giornata di ieri, una delegazione dei panificati castelvetranesi ha incontrato il Dott. Caccamo della Commissione Straordinaria. L’intenzione condivisa sarebbe quella di stabilire una turnazione di aperture domenicali per i panifici che intendono aderire. Sarebbero inoltre previsti due periodi durante i quali le attività di panificazione sarebbero consentite sia a Castelvetrano che nelle borgate: 8 dicembre – 6 gennaio; 15 giugno – 15 settembre.

Al momento non è stato ufficializzata alcuna deroga ma nei prossimi giorni è previsto un ulteriore incontro sul tema della eventuale turnazione.