L’atleta castelvetranese Vito Tramonte dell’Associazione podistica partannese “Nati stanchi runners” hanno partecipato ieri alla 22esima edizione della prestigiosa maratona di Roma, alla quale hanno partecipato circa 17.000 corridori.

vito tramonteVito Tramonte ha effettuato il percorso podistico riportando un tempo di 3 ore e 28 minuti, sul percorso di 42,195km, migliorando di circa 16 minuti il tempo che aveva ottenuto nella precedente edizione.

Sono molto soddisfatto perchè in una giornata di grande sole – ci dice Vito – sono riuscito a terminare con una media di 4:56 a km”

“La corsa mi rapisce dal mondo dei vinti – aggiunge – e mi da il dono dell’ubiquità, riesco a essere con le gambe a Roma, con la mente al traguardo e con il cuore a chi mi è caro… Andrea, anche questa è per te…ci vediamo al traguardo” Vito ha dedicato la sua gara al fratello Andrea, molto conosciuto a Castelvetrano e scomparso per un male, nel 2014.

La gara è stata vinta dal keniano Amos Kipruto che ha tagliato per primo il traguardo di via dei Fori imperiali con il tempo di 2h08’12. Primo italiano è giunto invece Martin Dematteis, 11/o in 2h18’20.