Continua la carriera sportiva di Luca Venezia, giovale castelvetranese pilota di auto d’epoca (ne avevamo parlato qui). Lo scorso weekend nelle vesti di navigatore, Luca ha partecipato in Campania alla prestigiosa MilleCurve, gara di regolarità per auto storiche valevole, anche quest’anno, per il Campionato Italiano (C.I.R.E.A.S.) di cui costituisce la settima prova stagionale, disputata tra i tornanti della “Verde Irpinia”.

L’equipaggio composto da Francesco Commare alla guida e Luca Venezia navigatore, ha conquistato la settima posizione in classifica assoluta, seconda posizione per raggruppamento e terza posizione di Categoria. I due si sono presentati a bordo di una meravigliosa A112 elegant prima serie del 1972. Per il pilota castelvetranese è stata una gara molto importante, durante la quale è riuscito a cogliere i preziosi consigli del collega Commare che vanta ben quattro vittorie della “MilleCurve”.

La gara è stata vinta dal campione italiano in carica, Mario Passanante, navigato dal top manager del motorsport Cesare Fiorio, su Fiat 1100/103 della Scuderia Franciacorta Motori. Il regolarista di Campobello.

La gara, che quest’anno ha preso la partenza dallo spettacolare viale alberato di Mercogliano dove, con la collaborazione della locale Pro loco, è stato allestito il parco partenza, si è diretta verso i tornanti del Malepasso ed i boschi del Monte Terminio. Il riordino, svolto anche questa volta con la collaborazione della locale Pro Loco, a S.Stefano del Sole, ha costituito un intermezzo necessario prima di affrontare le ritmate prove di Breccelle e la salita verso Montevergine.