ASCOLTA L'ARTICOLO

L’obiettivo della Camminata selinuntina che si è svolta domenica 4 dicembre era quello di invitare la comunità locale e i visitatori a riprendere il dialogo con Selinunte e il suo patrimonio, in un momento di rilancio della destinazione e delle sue attività, oltre che per aumentarne la visibilità e rinomanza internazionale. L’evento si colloca in questo quadro e l’alta affluenza di pubblico, e soprattutto l’apprezzamento per il lavoro svolto dai licei di Castelvetrano, confermano che l’obiettivo è stato raggiunto. In una splendida giornata di sole la collina orientale di Selinunte si è animata di oltre duecento giovani impegnati in attività di drammatizzazione, danza, storytelling, approfondimenti storici e architettonici, racconto dei prodotti del territorio che dall’antichità ai giorni nostri sono ambasciatori di questa parte della Sicilia. È stato un modo per celebrare i 2650 anni della Fondazione di Selinunte (fonte Tucidide) e per avviare un nuovo percorso che vedrà le scuole e il Parco direttamente coinvolti e a cui la Rotta dei Fenici – Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa darà il proprio contributo di idee e di azioni e il proprio supporto internazionale.

AUTORE.