Il Punto di Primo Intervento – sia per adulti che pediatrico – cambia sede: dai locali del Distretto sanitario è stato trasferito presso gli ex locali che ospitavano il Cup, a pian terreno dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano. Si tratta di stanze più accoglienti rispetto a quelle dove si trovava il PPI pediatrico, per offrire un ambiente più adatto ai bambini. Ecco perché sono stati realizzati anche dei murales per dar colore agli ambienti realizzati gratuitamente dall’artista Calogero Risalvato con il supporto economico della panineria “Mordi e Fuggi” di Gianluca Lombardo e dal Gruppo Martino di Castelvetrano. Prima di finire nei locali del Distretto sanitario, il Punto di Primo Intervento pediatrico era sistemato in una stanza dell’area d’emergenza (Pronto soccorso), ma poi fu trasferito nei locali del Distretto.

Il PPI per adulti rimane aperto dalle 8 alle 20, dal lunedì al venerdì e dalle 8 alle 10 il sabato e i prefestivi. Quello pediatrico, invece, rimane aperto dalle 10 alle 20 nei giorni prefestivi, festivi e domenica. Attualmente anche per l’accesso al PPI sono previste le restrizioni previste per l’emergenza coronavirus. L’ingresso è previsto previo contatto telefonico e utilizzare anche il citofono per verificare lo stato clinico-epidemiologico delle persone che richiedono l’accesso alla struttura.