Essepiauto

Continuano i disagi presso l’area posteggio dell’Ospedale Vittorio Emanuele II di Castelvetrano. Pubblichiamo di seguito la denuncia di Serena Navetta del Tribunale per i Diritti del Malato.

Comprendo che presso il nosocomio castelvetranese i posteggi interni ai cancelli, sono insufficienti per la richiesta dell’utenza e del personale, ci sono una decina di posti riservati ai disabili, intoccabili. Ignorati, violati, arrogantemente occupati, ogni giorno, in ogni momento.

Come Resp. del TDM qualche mese fa, avevo prestato particolare attenzione a questo fenomeno, affidando il controllo giornaliero ai nostri giovani volontari, con il supporto della polizia municipale.

Dopo pochi giorni dall’ inizio del controllo, ho dovuto immediatamente rimuovere dal ruolo i volontari uomini. Il rischio linciaggio verbale e fisico era infatti altissimo. Per qualche mese sono state solo le giovani volontarie a proseguire, giornalmente aggredite verbalmente in modo ingiustificato ed inaudito. Tutti infatti pretendevano di occupare i posti riservati senza averne diritto.
È finita che ho ritirato tutti i volontari. L’inciviltà, L’ arroganza e la violenza sono indomabili.
Rimangono i carro attrezzi, che inesorabilmente rimuovono auto ed inciviltà per garantire i diritti dei più deboli.