Salgono sul podio più alto le azzurre di sciabola femminile nella terza giornata dei Campionati Europei Assoluti Tbilisi2017. L’Italia torna sul tetto d’Europa nella sciabola femminile a sei anni di distanza dall’edizione 2011 di Sheffield.

Lo fa grazie ad una prestazione eccellente del quartetto azzurro composto dalla vicecampionessa europea Rossella Gregorio e da Irene Vecchi, Loreta Gulotta e Martina Criscio. Una grande rivincita per l’atleta castelvetranese che nelle gare singole non era riuscita negli scorsi giorni a conquistare il podio.

La finale contro la Russia è un capolavoro di tenacia e grinta. Al cospetto delle campionesse olimpiche, il quartetto italiano affronta al meglio il match sin dall’inizio e gestisce il vantaggio.


FOTO BIZZI

Nell’ultima frazione Rossella Gregorio è costretta a respingere la rimonta dell’olimpionica individuale di Rio2016, Yana Egorian che dal 40-44 si porta sino al 44-44. Nella stoccata decisiva è però la salernitana astuta ad eludere in salto la sciabola dell’avversaria ed a piazzare il punto che da il via alla festa del gruppo azzurro del CT Giovanni Sirovich.

Gregorio e compagne avevano dapprima superato ai quarti di finale, con il punteggio di 45-36, la Spagna e poi si erano imposte sulla Francia col netto punteggio di 45-39.