Chi lo poteva immaginare che il 2020 sarebbe stato incoronato come l’anno degli spostamenti, delle cancellazioni e delle rinunce? Ad aggiungersi alla già lunga lista di eventi sospesi o rimandati, vi è anche la tanto sentita festa de “Lu Signuri Tri di Maiu” che ogni anno a Castelvetrano vede una fitta partecipazione di devoti.

Dalla pagina social dei frati Cappuccini di Castelvetrano, infatti, si apprende che poiché ormai il 3 maggio è ormai prossimo, la festa del Crocifisso non potrà essere svolta per i chiari motivi delle stringenti misure causate dall’emergenza Covid-19. «Tuttavia la festa si farà nell’intima chiesa del nostro cuore, nel quale, in verità, Dio è già avezzo ad abitare» – scrivono i frati nel post sui social.

L’invito che i frati, inoltre, rivolgono ai fedeli è quello di preparare da casa una croce a memoria di questo anno così tanto particolare e inviare una foto all’apposita pagina facebook. Chiunque può partecipare a questa iniziativa dando sfogo alla propria e personale fantasia e non appena sarà possibile ritornare alla normalità, avverrà una solenne benedizione di tutte queste croci prodotte con sentimento dalle mani dei fedeli.

#lusignuritridimaju

(Alcuni esempi di croci fatte a mano)