Una rappresentanza del direttivo del Comitato “Orgoglio Castelvetranese”, ha incontrato questa mattina il responsabile della Commissione Straordinaria che amministra il comune di Castelvetrano, dott. Salvatore Caccamo per riaffermare personalmente quella volontà di mettersi al servizio della comunità. Nel suo indirizzo di saluto il presidente Antonio Colaci ha ribadito l’assoluta neutralità in termini di appartenenza partitica del Comitato.

“Molti soci del Comitato hanno svolto e svolgono attività politica all’interno di partiti ed associazioni varie. Ma è stato decisamente ribadito sin dalla sua costituzione un concetto che rappresenta il maggiore punto di forza del Comitato, la sua totale indipendenza- ha affermato il presidente – Pertanto si riafferma che Il Comitato, nella sua totale interezza, rivolge le sue azioni sociali nell’esclusivo interesse di tutta la comunità e non mai nell’interesse di singole persone o aggregazioni di qualsiasi natura; che chiunque dei cittadini del territorio potrà sostenere le azioni sociali che il Comitato deciderà di intraprendere, purchè sia cosciente che tali azioni siano rivolte all’esclusivo interesse della comunità.”

Il vice-presidente Franco Messina ha invece relazionato sulle iniziative portate avanti dal comitato , insieme ai sindaci della valle del Belice, a difesa del nosocomio castelvetranese. Dalla raccolta di firme per cambiare la denominazione dell’ospedale da Vittorio Emanuele II in ospedale “Valle del Belice”alle proposte formulate ai componenti della VI commissione Ars ed all’assessore alla salute Ruggero Razza.

Il commissario Caccamo nel mostrare la lettera, scritta di suo pugno lo scorso 19 luglio all’assessore Razza, ha dimostrato di apprezzare le iniziative portate avanti dal Comitato e ci ha esortati a continuare ad agire per difendere e tutelare l’importante presidio sanitario, dal suo canto ha garantito che interesserà il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, per convocare la conferenza provinciale della salute in base al D.L. g. s. 502/93.

La Convocazione della conferenza è un primo passo importante per rappresentare le istanze dei cittadini interessati, verso il nuovo piano ospedaliero. Tramite la conferenza si potranno valutare proposte da inviare nelle sedi istituzionali che potranno determinare un cambiamento nella rete ospedaliera.

Si è affrontato poi l’argomento raccolta differenziata , che il Comitato sin dalla sua costituzione ha sempre portato avanti con iniziative di sensibilizzazione svoltesi nel sistema delle piazze, nel quartiere Belvedere, a Triscina e Marinella di Selinunte, con la diffusione di materiale informativo auto prodotto e con la somministrazione di questionari, attualmente in fase di elaborazione, ai cittadini.

Il Comitato nel ribadire la disponibilità, attraverso i propri volontari, a distribuire materiale divulgativo e sacchetti per il conferimento della frazione organica,all’interno dei locali della Pro loco Selinunte che si trovano a Palazzo Pignatelli, ha illustrato al commissario tutte le criticità che ci sono state segnalate dai cittadini sul non corretto funzionamento della differenziata. Il dott. Caccamo ha registrato le segnalazioni ed ha confermato che saranno oggetto di segnalazioni alla ditta fornitrice del servizio , la Dusty di Catania.

Si è chiesto a che punto è la situazione per quel che riguarda la riattivazione del servizio mense scolastiche che lo scorso anno si era interrotto. Il dott. Caccamo ha anticipato che , sulla scorta del consolidato degli anni precedenti sono state individuate somme per circa 200mila euro da inserire nell’approvando bilancio ,che consentiranno di garantire il servizio per l’intero anno scolastico per le fasce sociali meno abbienti e che attende un incontro con i dirigenti scolastici che devono fornire i dati sulla popolazione scolastica ed altri preziosi indicatori per predisporre l’atto deliberativo.

Si è infine parlato dell’iniziativa che il Comitato , unitamente alla Pro loco Selinunte ha in animo di organizzare per il 24 agosto a Marinella di Selinunte. Uno spettacolo che vuole essere l’ennesimo messaggio di coesione e di speranza per una città che ha voglia di tornare a sorridere, divertirsi, emozionarsi grazie ad una serie di artisti che gratuitamente metteranno a disposizione le proprie capacità.

Dal gruppo degli scout Agesci al centro studi Gennari Bottone che organizza il corteo storico di Santa Rita al gruppo musicale della Spa music che proporrà un omaggio a Zucchero Sugar Fornaciari. Lo spettacolo sarà ovviamente autofinanziato dai soci del Comitato, con l’ausilio di alcun sponsors, ed il commissario nel ringraziare il gruppo per la bella iniziativa ha dato ampia disponibilità per la buona riuscita dell’evento. I componenti del direttivo hanno espresso la loro soddisfazione per il proficuo incontro ed hanno ribadito la voglia di continuare ad operare a difesa della dignità degli abitanti del territorio ed a tutela dei più importanti servizi pubblici di interesse dell’intera comunità.

Il portavoce del Comitato Orgoglio Castelvetranese