Voglimi SELINUNTE

Prima che potesse arrivare la sospensione da parte del Tar Sicilia anche per l’ordinanza del Comune di Campobello di Mazara (se dovesse essere impugnata), il sindaco di Campobello di Mazara ha preferito sospendere l’ordinanza contro la vendita e l’utilizzo di plastica monouso. «Sospesa sino a data da destinarsi» chiariscono dal Comune.

La sospensione dell’ordinanza “Plastic free” è avvenuta in attesa del pronunciamento definitivo del Tar, che dovrebbe avvenire nel mese di luglio 2020 per i due Comuni di Trapani e Santa Flavia, «al fine di tutelare il Comune da eventuali danni economici che potrebbero scaturire dall’avvio di analoghi provvedimenti giurisprudenziali-amministrativi anche nei confronti di Campobello» dice il sindaco. «Non potendo fare a meno di prendere atto dei recenti pronunciamenti del Tar in ordine alla sospensione in via precauzionale delle ordinanze plastic free – afferma il sindaco Castiglione – confido comunque nella sensibilità e nel senso civico dei cittadini campobellesi, affinché riducano il consumo dei prodotti in plastica monouso, differenziandoli correttamente e scrupolosamente e, soprattutto, evitando di disperderli nell’ambiente».