Il Gip del Tribunale di Trapani, all’esito dell’interrogatorio di garanzia svoltosi nel carcere “Pagliarelli” di Palermo e su istanza di revoca della misura cautelare massima in carcere formulata dal suo difensore avv. Franco Messina, ha concesso gli arresti domiciliari nell’abitazione di residenza a Castelvetrano a Berlino Giuseppe coinvolto nell’indagine quale assistente parlamentare dell’ex deputato regionale Lo Sciuto.

L’Avv. Messina manifesta soddisfazione per la sostituzione della misura cautelare e dichiara il suo impegno difensivo per l’udienza già fissate innanzi il Tribunale del riesame di Palermo per il 10 aprile nell’interesse dello stesso Giuseppe Berlino e di Giovanni Lo Sciuto detenuto in carcere (difeso dagli avvocati Messina e Bertorotta) e per l’11 aprile nell’interesse di Felice Errante Jr. posto agli arresti domiciliari (difeso da Franco Messina e Roberto Fabio Tricoli).