Ergastolo per l’ex compagno Vincenzo Caradonna. È questa la richiesta del pubblico ministero Antonella Trainito che ieri ha avanzato dinnanzi alla Corte d’Assise di Trapani, dove si celebra il processo per l’omicidio di Angela Stefani. La donna è scomparsa nel gennaio 2019 e il suo corpo non è stato mai trovato.

Secondo l’accusa è stato il compagno Caradonna a ucciderla e a occultare il cadavere. Il Ris dei carabinieri hanno svolto approfondite indagini all’interno della casa dove la Stefani conviveva col compagno. Alla luce delle risultanze investigative la Procura di Marsala ha chiesto al gip di procedere nei confronti del Caradonna, accusato di omicidio volontario, distruzione e occultamento di cadavere e detenzione di ordigni esplosivi.

Parti civili nel processo si sono costituiti Giacomo Frazzitta, Piero Marino e Roberta Tranchida, l’ex marito Rosario Scianna e i figli Francesco e Antonino Scianna. L’imputato Vincenzo Caradonna è difeso dall’avvocato Melchiorre Palermo.

Il caso è stato trattato durante la nota trasmissione “Chi l’ha visto?”

fonte. https://www.raiplay.it/programmi/chilhavisto/