Ho appreso da articoli di stampa la notizia di una ‘telefonata shock’ nella quale si ascolta un operatore del 118 ricevere la richiesta di intervento dalla discoteca GOA di Palermo, in merito al tragico caso del giovane medico Aldo Naro ucciso in quella triste circostanza: ho dato già mandato al Servizio competente di accertare con urgenza le responsabilità che possono essere scaturite da quell’evento per i provvedimenti consequenziali, rimanendo comunque in attesa delle decisioni della magistratura al riguardo”. Lo dice Baldo Gucciardi, assessore regionale alla Salute.

“Rimane tuttavia fermo il giudizio severo a proposito delle inaccettabili espressioni volgari pronunciate dall’operatore del 118 – aggiunge Gucciardi – espressioni incompatibili con un operatore del Servizio sanitario regionale, per le quali il Servizio competente dovrà immediatamente attivarsi per la censura ed i provvedimenti consequenziali”.