Una preghiera e un omaggio alla Madonna della Salute «affinché interceda per noi, per l’Italia e per il mondo» per porre fine alla pandemia del coronavirus. Oggi pomeriggio quattro volontari del Comitato di Castelvetrano della Croce Rossa Italiana hanno portato ai piedi della statua della Madonna, nella parrocchia Maria Ss. della Salute, un cuscino di fiori bianchi e rossi, col simbolo della croce, emblema della Cri.

Come succede ogni anno, il sabato antecedente la Domenica delle Palme (che ricade dopo domani), il popolo fedele di Castelvetrano, dopo una riflessione sulla parabola del Figliol Prodigo, accompagna il peregrinare del simulacro della Vergine Ss. Addolorata per le vie della città. La Santa Madre va in cerca dei figli che si sono allontanati da lei e dal Padre e, così facendo, si sono persi.

Quest’anno, questo non potrà avvenire per rispetto delle restrizioni imposte dal Governo. Ma li volontari della Croce Rossa Italiana, interpretando il volere dei tantissimi fedeli devoti alla Madonna, hanno posto quel cuscino di fiori alla Vergine, chiedendo «la salute del corpo e dello spirito». L’omaggio floreale ha voluto anche ricordare le numerose vittime del Covid-19 in tutto il mondo.