Essepiauto

nciurie-castelvetrano-24Sabato 11 giugno scorso, alle ore 18:30, presso il Centro Culturale “Giuseppe Basile”, all’interno del restaurato Convento dei Minimi di Castelvetrano, il Lions Club Castelvetrano, presieduto dal Dott. Paolo Guerra, con il patrocinio del Comune di Castelvetrano Selinunte, ha presentato la pubblicazione “Nomi parlanti castelvetranesi – ‘NCIURII”, scritto dal Prof. Giuseppe Lo Sciuto, in arte Sciupè, con una introduzione a cura del Prof. Francesco Saverio Calcara

Tale presentazione, valorizzata dalla presenza di oltre duecento persone, tra cui il Sindaco della Città, Avv. Felice Errante, è stata l’occasione per presentare alla collettività il lavoro di indagine storica e folkloristica svolto da Sciupè, nella doviziosa ricerca di quei soprannomi, detti “’nciurie” che hanno contraddistinto le piccole realtà della Sicilia, come Castelvetrano.

Ecco il video con alcuni aneddoti riportati durante la presentazione..

La manifestazione ha avuto inizio con l’intervento del Presidente Lions Dott. Paolo Guerra il quale, con grande entusiasmo, ha ringraziato gli intervenuti e la Civica Amministrazione, nonché il Prof. Lo Sciuto, specificando che “l’opera di Sciupè affascina per la dovizia nella ricerca di aneddoti che riportano il lettore indietro nel tempo. Un tempo non troppo lontano, ma che appare distante anni luce. Il libro di questo poliedrico artista siciliano diventa un racconto sotto forma diversa della storia castelvetranese e dei personaggi, anche allegorici, di un tempo. Il Lions Club Castelvetrano, che sempre si è contraddistinto nella pubblicazione di opere storiche e folkloristiche del territorio, non poteva che accogliere la proposta del Prof. Lo Sciuto, arricchendo il patrimonio culturale della città, in una costante opera di sussidiarietà e di cittadinanza attiva”.

L’introduzione è stata curata dal Prof. Francesco Saverio Calcara il quale, magistralmente, ha sottolineato la valenza dello scritto di Sciupè, in un lavoro di indagine storica che, oggi, assume sempre più valore, nella ricerca di quegli usi e costumi di un tempo e nella scoperta di quella lingua siciliana, quasi estinta, che per la nostra terra è concretamente un patrimonio da custodire e da tramandare, con la dovuta intelligenza, alle future generazioni.

nciurie-castelvetrano-20

Numerosi gli applausi e gli entusiasmi che hanno accolto l’artista Sciupè il quale, nel presentare il proprio scritto, prima in modo scientifico e poi in modo allegorico, ha affascinato la folta platea anche con canti dialettali curati dal duo “SciuVall”.

Al termine della presentazione, le giovani Studentesse del Liceo Classico “G. Pantaleo” di Castelvetrano, Anna Calcara e Alida La Rocca, vincitrici delle “Olimpiadi del Patrimonio 2016”, hanno proiettato il cortometraggio da loro realizzato (visibile anche su youtube) che è stato premiato come vincitore assoluto di detto concorso.

Tali manifestazioni vogliono, ancora una volta, testimoniare il legame del Lions Club con il proprio territorio, nello spirito di una collaborazione continua con tutti coloro che, spontaneamente, desiderano diventare strumento di servizio per l’intera comunità.

Dott. Davide Brillo
Addetto Stampa Lions Club Castelvetrano

 

nciurie-castelvetrano-21 nciurie-castelvetrano-22 nciurie-castelvetrano-23