Sono già nella disponibilità del Comune di Castelvetrano le somme destinate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, quale misura urgente di solidarietà alimentare, per l’attuale emergenza coronavirus.

L’importo bonificato al comune è di 284.906 euro, ma grazie alla disponibilità di alcuni supermercati del territorio, potrebbe superare il valore di 300 mila euro. Da un primo accordo del Comune con i gestori dei supermercati, infatti, i buoni saranno incrementati fino al 15%. Ulteriori dettagli saranno formalizzati oggi durante un incontro della Giunta municipale in videoconferenza.

La somma totale di 400 milioni di euro è stata ripartita a livello nazionale tra gli enti locali secondo due criteri: il primo (che riguarda l’80% della somma) riguarda la ripartizione in proporzione alla popolazione residente di ciascun comune; il secondo, invece, (cioè il restante 20%), è stata ripartita in base alla distanza tra il valore del reddito pro capite (anno d’imposta 2017) di ciascun Comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione.

A individuare chi potrà ricevere buoni spesa o generi alimentari, sarà l’Ufficio comunale dei Servizi sociali, in rete con le associazioni del Terzo settore. I cittadini e le famiglie in difficoltà potranno rivolgersi agli Uffici di servizio sociale del Comune di Castelvetrano attraverso i seguenti recapiti: dir.servizicittadino@comune.castelvetrano.tp.it | 348 0376163