ASCOLTA L'ARTICOLO

Grandissima soddisfazione di tutta la comunità scolastica ( dirigente, docenti, alunni, genitori, personale ATA) per il primo premio al Concorso “Oil Art” ricevuto sabato 17 dicembre, nella prima giornata dell’Evento  Nocellara Fest,  inaugurato  dal  Coro DoReMì, esibitosi nel Sistema delle Piazze, alla presenza delle autorità civili e militari,   che ha eseguito  l’Inno Nazionale di Mameli e il brano “Ciuri Ciuri”.

 Il Concorso Oil Art, promosso dall’associazione HYPSAS, in collaborazione con l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea e del Comune di Castelvetrano, rivolto alle Istituzioni scolastiche di Castelvetrano, con l’obiettivo di contribuire al coinvolgimento dei giovani all’iniziativa, al fine di acquisire la consapevolezza che l’ulivo può diventare uno strumento identitario di appartenenza alla cittadinanza belicina, prevedeva  la realizzazione da parte degli alunni di un’opera sull’ulivo e i suoi derivati.  

Gli alunni delle classi terze, quarte e quinte si sono impegnati ed appassionati, creando diversi elaborati  dedicati all’olio Extravergine d’Oliva, alla sua coltivazione, alla produzione, all’uso nell’alimentazione, dando voce alla loro fantasia ispirata dal percorso progettuale.

L’iniziativa ha riguardato  anche un percorso ludico-didattico più  ampio e strutturato che, partendo dal Bando del Concorso , si è articolato nella classi ed attraverso la  guida degli insegnanti  gli alunni hanno ripercorso la filiera di produzione dell’olio Extravergine d’Oliva, dalla raccolta fino al consumo in casa con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’Olio EVO, della corretta alimentazione e degli stili di vita sani.

Per gli alunni è stato un percorso originale e coinvolgente che ha aiutato a comprendere meglio questi importanti valori, ed allo stesso tempo li ha sollecitati a riflessioni più ampie sul rispetto del lavoro agricolo, il benessere dell’ambiente e l’impatto dei processi di produzione sulla vita del Pianeta. “Un ringraziamento agli alunni e ai docenti che, sempre pronti a cogliere tutte le sollecitazioni formative provenienti dal territorio,  si sono messi in gioco, dando  una lezione di amore nei confronti della nostra terra”  ha dichiarato la Dirigente Maria Luisa Simanella.

 

AUTORE.