assunzioni eniIl colosso dell’energia, ENI, ha annunciato l’assunzione di 2600 persone entro il 2015. Il 60% dei nuovi assunti saranno neolaureati.

Come ha spiegato Fabrizio Barbieri, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Eni,

Gli investimenti in innovazione e tecnologia sono accompagnati dagli investimenti sulle persone. All’80 per cento il profilo richiesto è di tipo tecnico: ingegneri con diverse specializzazioni ma anche geologi, fisici, chimici e matematici.

Circa il 10 per cento sono invece laureati in economia e poco, meno del 10 per cento in altre materie giuridiche e umanistiche. Ogni anno inseriamo in azienda circa 400 neolaureati. Più altre 300 figure senior con un’esperienza specifica. È un processo continuo che va di pari passo con i progetti di sviluppo del business di Eni.

Tutti coloro che otterranno il posto potranno rimanere in Italia con uno stipendio di 26.000 euro lordo l’anno e un contratto di apprendistato per 24 mesi mentre chi preferisce lavorare all’estero avrà ulteriori incentivi.

Clicca qui per inviare il Curriculum


Perché Eni

Eni è la 1° società italiana e la 6° compagnia petrolifera al mondo per capitalizzazione di borsa, presente in 85 paesi con 79.000 dipendenti.