ospedale castelvetrano

Se nella città di Trapani il reparto di oculistica dell’ospedale «Sant’Antonio Abate» è «congestionato» per lunghe attese e carenza di medici e personale, le cose vanno in maniera diversa invece nei comuni di Marsala e Castelvetrano che rappresentano esempi concreti di buona sanità.

Sono quattro i medici oculisti che operano all’ospedale «Paolo Borsellino» di Marsala diretto dal dottor Lucio Casano e tre al «Vittorio Emanuele» di Castelvetrano. Basta percorrere appena 20 chilometri da Trapani per riuscire ad avere una soluzione immediata al proprio problema. Non esistono infatti liste di attesa nei reparti di oculistica dei due ospedali. Non più di tre mesi per un intervento di catarratta, contro un anno e tre mesi di attesa all’ospedale di Trapani.

Se si richiede una fluorangiografia, non bisogna attendere 8 mesi per veder esaudita la propria richiesta. A Marsala il paziente riceve una prestazione immediata al suo bisogno di essere visitato o sottoposto ad esame. Il paziente non deve prenotare nè aspettare. La richiesta viene accettata ed espletata immediatamente e non viene inserito in alcuna lista d’attesa.

di Anna Cane
per GdS