Uno scrigno colmo di bellezze, quello di San Domenico in Castelvetrano, un monumento che, fin dal giorno della sua riapertura alla comunità (7 febbraio 2014), ha restituito tutto il fascino e il piacere visivo di una decorazione in stucco senza eguali.

Il Club UNESCO Castelvetrano Selinunte, in occasione dell’anniversario della riapertura della chiesa, di concerto e col sostegno del Kiwanis Club di Castelvetrano, del Centro Polidiagnostico Multimedical e della Tipolitografia Rago di Castelvetrano, presenterà il nuovo allestimento museale per una migliore fruizione e tutela del sacro edificio.

san domenico castelvetrano

All’evento pubblico, programmato per sabato 7 febbraio, alle ore 10.00, nella chiesa stessa, apriranno i lavori i firmatari del protocollo d’intesa per la fruizione e promulgazione culturale della chiesa di S. Domenico, S.E. il Vescovo di Mazara del Vallo, il Sindaco di Castelvetrano Selinunte e il Presidente del Club UNESCO Castelvetrano Selinunte; relazioneranno: Francesca Paola Massara, Direttore del Museo Diocesano di Mazara del Vallo; Luigi Biondo, Direttore del Museo Regionale “A. Pepoli” di Trapani; Gaspare Bianco, resp. U.O. 18, Monitoraggio, controllo e certificazione della spesa del Programma Operativo 2014-2020, Assessorato dei BB. CC. e dell’Identità Siciliana, Regione Siciliana.

Sono stati invitati a partecipare il prefetto di Trapani dr. Leopoldo Falco, la Sovrintendente ai BB.CC. di Trapani dr.ssa Paola Misuraca, il dr. Giuseppe Marchese storico e studioso, al suo attivo diverse pubblicazioni su i Ferraro da Giuliana, Don Giuseppe Biondo direttore dell’ufficio per i BB.CC.EE. della Diocesi di Mazara del Vallo.

san domenico castelvetrano

L’evento si pone come punto di partenza per lo sviluppo dell’ambizioso progetto che prevede l’avvio di un percorso Turistico- Museale della Città di Castelvetrano Selinunte.

NB. Nel corso della manifestazione saranno presentati

i leggii con i pannelli didattici di alcune opere presenti nel sacro edificio in inglese ed italiano,
i delimitatori posti a salvaguardia delle lapidi pavimentali dell’altare maggiore e del mausoleo funerario degli Aragona
(donati dal club Unesco, dal Kiwanis club e dalla tipografia Rago)

gli scivoli per agevolare la fruizione ai disabili in carrozzina (donati dal sig. Nicola Li Causi titolare della Multimedical Centro Polidiagnostico)

la bacheca per l’albo dei Benefattori (donato dal Club Unesco)

Il Presidente
Nicola Miceli