Dopo il 24 settembre, per l’I.C. Lombardo Radice Pappalardo continua l’applicazione delle norme anti- COVID e con esse il rigore e l’ordine per non abbassare la guardia e garantire la tanto cara ed essenziale didattica in presenza.

Oggi il portone, o meglio, i portoni per gli accessi differenziati si aprono ancora, ma la campanella ha un suono particolare, suona a festa e la scuola si veste di nuovo. Finalmente si assiste in modo straordinario a ciò che normale dovrebbe essere, proprio come un bimbo che non perde la sua capacità di meravigliarsi: l’arrivo dei banchi monoposto, per molto tempo al centro di una accesa polemica a livello nazionale.

E’ arrivato un giorno lungamente atteso con pazienza e comprensione da tutti gli attori della scuola che va considerato come un nuovo inizio. I banchi nuovi e le sedute che sono stati allocati in tutti i plessi dell’istituto, consentiranno di incrementare il numero già disponibile e daranno modo alla scuola, dopo un attento ed incessante studio di strategie organizzative e logistiche, di assicurare al massimo le norme di sicurezza. Con l’aggravarsi della situazione pandemica nella provincia e nel nostro paese, l’immagine dei banchi appena arrivati, schierati ed impilati, pronti per essere collocati assumono l’aspetto di importanti alleati per tenere salda la frontiera dell’istruzione costantemente sotto attenzione.