Il vice- sindaco Vincenzo Chiofalo, su delega del Sindaco Errante, ha incontrato nella giornata di giovedì il Dr. Pasquale Stellacci, Direttore Regionale della Sicilia dell’Agenzia delle Entrate, per definire il percorso che da qui al mese di maggio porterà al trasferimento degli uffici dall’attuale sede di via IV Novembre ai nuovi locali messi a disposizione dalla civica amministrazione.

Si tratta dei locali comunali che sorgono tra la piazza Luca Crescente e la via Sardegna, che già al momento ospitano i locali del Giudice di pace , quelli del Centro per l’Impiego di Castelvetrano , l’ex ufficio di collocamento per intenderci, che con il trasferimento dell’agenzia delle Entrate, daranno vita ad una vera e propria cittadella della legalità e dei servizi che avrà una serie di innegabili vantaggi per la collettività.

Nel corso del cordiale incontro con il direttore Stellacci, è stato messo a punto il vero e proprio crono programma dei lavori che, una volta completati ed adeguati alle esigenze dell’ufficio, consentirà il trasferimento e la piena operatività dello stesso entro il prossimo mese di maggio e lo stesso vice sindaco ha voluto ringraziare il direttore regionale:
“Ringrazio il direttore Stellacci per la sua disponibilità e per aver compreso che la predetta chiusura avrebbe comportato un profondo disagio per i cittadini del nostro territorio che sarebbero stati costretti a recarsi presso altri Uffici più distanti con un conseguente appesantimento del lavoro ed inevitabili lentezze nell’evadere tutte le richieste presentate dagli utenti.”

Il sindaco ha aggiunto: “ Arriva a compimento un percorso virtuoso ed una proficua interlocuzione che abbiamo avuto in questi mesi con i vertici regionali dell’Agenzia delle Entrate per scongiurare la paventata chiusura, come già era avvenuto per altri Uffici dell’Agenzia sul territorio regionale- ha affermato Errante- abbiamo messo a disposizione dei locali comunali perché un’amministrazione non può perdere tempo a lanciare terrorismi mediatici sui social ma deve spendersi per trovare le soluzioni che migliorino la qualità della vita dei propri cittadini. “