centro storico di castelvetranoNuove Prospettive per il Centro Storico. Prevedere incentivi per il recupero e la valorizzazione del centro storico, si può. L’esempio arriva dal vicino comune di Castellammare del Golfo (Tp) che nell’ottobre del 2014 ha approvato in consiglio comunale due importanti REGOLAMENTI.

Il primo è quello che riguarda le “agevolazioni economiche” ai privati per il recupero del patrimonio edilizio esistente con la stipula di convenzioni tra l’amministrazione comunale e le banche per la concessione di prestiti o mutui con ammortamento massimo quinquennale e pagamento degli INTERESSI a carico del Comune.

Il secondo regolamento riguarda invece gli INCENTIVI per favorire insediamenti di attività economiche e servizi.

Tra i benefici previsti rientrano:
a) le riduzioni fino al 60% per Imu, Tosap e Tari;
b) la riduzione degli oneri concessori e l’esenzione dal pagamento dei diritti di istruttoria;
c) la riduzione del 60% della tassa di occupazione del suolo pubblico ect.

Si comprende bene come lo scopo di detta iniziativa è proprio quella di RIDURRE il degrado ambientale, RALLENTARE i processi di desertificazione urbana e RILANCIARE la piccola imprenditoria nel settore edile e quindi L’ECONOMIA del paese.

Pertanto i consiglieri comunali del gruppo dell’articolo 4 sul buon esempio di quanto già approvato dal Consiglio Comunale del comune di Castellammare del Golfo, c h i e d o n o all’esecutivo di governo o a chi di competenza di predisporre ed approvare un Regolamento attuativo finalizzato a prevedere incentivi a sostegno delle attività economiche e per il recupero e la valorizzazione del Centro Storico di Castelvetrano e frazioni.

I consiglieri comunali:

F.to arch. Tommaso Bertolino – consigliere 1° firmatario
F.to Gianpiero Lo Piano Rametta
F.to Francesco Martino
F.to: Calogero Giambalvo