[di Francesca Mandina] Dopo anni di abbandono e di torpore che hanno mortificato la nostra borgata, il teatro di Triscina ha finalmente riaperto i suoi battenti facendo riscoprire la bellezza di questo sito naturale, dando risalto alla cultura siciliana e rendendo omaggio ai geni della letteratura siciliana, come Camilleri, Verga, Pirandello, raffigurati nei bellissimi murales allestiti all’ interno del teatro stesso.

“La riapertura del teatro, sicuramente, era uno dei punti posti all’attenzione dell’associazione “ProgettoTriscina” sia alle precedenti amministrazioni che a quella attuale. Il teatro “Franco Franchi e Ciccio Ingrassia”, fiore all’occhiello di Triscina, dichiara il presidente Enzo Danimarca, era una priorità per la nostra borgata, infatti anche alla Commissione straordinaria del Comune di Castelvetrano avevamo chiesto di presentare un bando di interesse, cosa che, in verità, il Commissario Caccamo aveva fatto, ma senza approdare a nessun risultato.

Alla nuova amministrazione abbiamo chiesto di intervenire per ridare lustro ad una struttura comunale abbandonata da anni e, purtroppo, vandalizzata. Ricordo che noi soci e alcuni volontari ci siamo impegnati, nel luglio scorso, per discerbare e bonificare l’intera area di Villa Quartana dai rifiuti che si erano accumulati e sparsi intorno. Adesso la villa è ripulita e siamo davvero soddisfatti per aver contribuito a rendere possibile ciò. Ma, altresì, siamo onorati di aver collaborato con la LD Communication, che vuole ospitare in questa location cantanti e artisti per tante iniziative culturali , società che si è prodigata per aver fatto tornare il teatro al suo incantevole aspetto”.

E la nostra associazione, con piacere, ha voluto contribuire alla riuscita del primo evento musicale e alla serata di inaugurazione del 7 agosto 2019.

In quell’occasione il presidente Enzo Danimarca, invitato a salire sul palco del teatro assieme al primo cittadino, dott. Enzo Alfano, ha voluto rimarcare l’impegno e l’ interesse della sua Associazione sia per le diverse problematiche, ma anche per la realizzazione di eventi che portano lustro alla borgata. Ha, poi, ringraziato il sindaco e l’amministrazione civica per avere velocizzato l’iter della riapertura, affidando, a seguito di un bando emesso, l’aggiudicazione triennale del sito culturale alla LD Communication.

“La riapertura del teatro, ha detto Danimarca, ci fa ben sperare. Tutte queste persone, presenti qui stasera, non aspettavano altro. Questo è un segnale positivo per Triscina che ha voglia di rinascita e di riscatto. Un plauso ad Alessandro Quarrato che ha creduto in questo importante e interessante progetto di rinnovamento.

A lui diciamo di andare avanti, sapendo quanto è importante pure che ci siano diversi attori sociali pronti a collaborare per il bene comune. Solo così si può migliorare questa borgata “.

“Siamo fiduciosi che i residenti, i villeggianti, i turisti apprezzino l’impegno della nostra Associazione e delle persone che si spendono per contribuire a fare qualcosa di buono e di concreto. Siamo in un territorio di storia antica, di beni culturali, paesaggistici e ambientali, di eccellenze umane passate e contemporanee, per cui ben vengano tutti i progetti in essere per il nostro territorio e per questa borgata rivierasca che tornerà bellissima e appetibile agli occhi dei visitatori e dei turisti”. L’associazione
“Progetto Triscina” è stata ed è sempre presente e disponibile, pronta a collaborare per la realizzazione di eventi musicali e culturali, di manifestazioni e altre proposte che ruotano intorno al Teatro e alla comunicazione teatrale.

Francesca Mandina
Associazione ProgettoTriscina

Clicca qui per il programma completo Teatro Triscina