Ci viene insegnato fin da piccoli a leggere, e l’esaltazione della lettura porta l’uomo a viaggiare in mondi sconosciuti e realtà parallele. Leggere è un’arma che ci aiuta a comprendere e capire, è un modo di vivere e serve ad allargare le proprie conoscenze.

Per il piacere dei lettori di Castelvetrano e di tutta la Valle del Belìce, il paese si arricchirà di una libreria, la Mondadori infatti sarà presto presente nel centro storico a Castelvetrano, ad aprire un punto della nota società nel settore editoriale ci ha pensato Daniela Sciabbarrasi, una donna la cui passione per la lettura ha avuto la meglio in questo momento di particolare incertezza.

Il suo obiettivo è ormai saldo da molti anni e solo adesso ha messo radici nel nostro paese. Nonostante la pandemia da Covid-19 abbia in qualche modo rallentato gli ultimi impegni, adesso è quasi tutto pronto per l’apertura. Daniela che ha già lavorato presso una libreria, sa di cosa ha bisogno un lettore, capisce le esigenze e percepisce la passione dietro questo meraviglioso hobby che, lei stessa ci racconta, la accompagna durante i viaggi a scovare libri in mercatini, fiere e librerie piuttosto che visitare centri commerciali.

La scelta del centro storico è una scelta pensata e coraggiosa, che ha lo scopo di avvicinare il lettore nel cuore della nostra città. La gestione di una libreria porta anche competenze di natura amministrativa ed è per questo che tutto deve essere curato nei minimi dettagli.

Le idee non mancano, dalla presentazione di libri ad una sala lettura, fino a progetti con le scuole per accompagnare i più piccoli nel meraviglioso mondo della lettura. Sono solo alcune delle iniziative che questa donna ha deciso di portare avanti.
La passione, e l’impegno per fare di un hobby un lavoro, saranno gli ingredienti di un progetto davvero straordinario per Castelvetrano che diventa punto di riferimento per uno dei più importanti gruppo editoriali in Italia con oltre 120 anni di storia. Oltre a quello della nostra città al momento c’è un altro punto Mondadori nella città di Trapani ed uno a Marsala.

Non chiudetevi dietro un rigore, ma viaggiate attraverso la fantasia che regala un libro, sfogliate le pagine ascoltando quel rumore e quell’odore che vi accompagnano in realtà che mai avreste pensato e vissuto.