Grande festa ieri per una coppia Castelvetranese per il 60° anniversario di nozze. Nozze di diamante per Leonardo Agate, classe 1922 e Gucciardo Giovanna, classe 1930, che hanno festeggiato, in compagnia dei loro tre figli, Pietro, Gaspare ed Anna Maria e delle loro rispettive famiglie, comprendenti 6 nipoti, mettendo così a confronto tre generazioni, testimoni di quasi un secolo di vita.

Dopo il classico banchetto i coniugi Leonardo e Giovanna hanno rinnovato la loro promessa d’amore nella chiesa di San Domenico. La funzione religiosa è stata officiata da Padre Undari in una chiesa gremita vista anche l’imminente festività di Pentecoste.

Papà Leonardo, limitato nei movimenti da un’artrosi degenerativa che da anni gli impedisce una vita sociale, è riuscito a rimanere in contatto con il mondo esterno grazie ai social, infatti ha acquisito le competenze necessarie per navigare su internet e servendosi di un tablet riesce a superare la deficienza visiva, dovuta all’età.

Zoomando sulle pagine, ingrandendo così i carattere riesce a leggere gli articoli sia di politica che di altro, commentandoli poi con coloro che vanno a fargli visita e discutendo animosamente.
Mamma Giovanna, nonostante i suoi 87 anni e un fisico provato dall’età, dimostra ancora un carattere passionale molto forte e un cuore generoso, la coppia sicuramente è da esempio per le nuove generazioni, hanno dimostrato di superare indenne i decenni e gli affanni della vita, loro ultimi testimoni della 2^ guerra mondiale dalla quale ebbero anche gravi lutti, contribuendo così a costruire quella società sana che tutti noi ci auspichiamo.
L’appuntamento che Leonardo e Giovanna si sono dati è quello del 70° anno di matrimonio (le nozze di ferro), fiaccati sì nel corpo ma mai nello spirito.