Moltissime sono le richieste di nuove repliche, tanto che il Comitato studentesco sta prendendo in seria considerazione l’ipotesi di nuove repliche. “Ci troviamo di fronte ad un caso più unico che raro – dichiara con soddisfazione Bonagiuso -. Ragazzi straordinari hanno saputo inventare totalmente lo spettacolo, senza lasciarsi suggestionare dalla versione storica di Luca Zard, mantenendo lodevole autonomia da ogni plagio, e riconoscendo con argute citazioni il lavoro altrui. Non una copia, dunque, ma un vero parto del lavoro collettivo e della assoluta dedizione al senso potente dell’opera di Victor Hugo”. Il Pubblico, costantemente in piedi, ha tributato lunghissimi applausi al cast tutto.

foto di Benito Frazzetta – clicca sulla foto per andare avanti