Ha camminato per 15 chilometri per ricevere la sua prima dose di vaccino anti Covid. Uscita dalla sua abitazione a Calitri, in provincia di Avellino, nonna Livia ha raggiunto Bisaccia quattro ore dopo. Una storia che ha commosso tutta l’Italia, e che insegna a vedere oltre i propri limiti, perchè la salute, bene da salvaguardare indiscutibilmente, non deve mai essere messa in discussione.

Avrebbe persino rifiutato un passaggio in auto di chi si era offerto di accompagnarla. Stando a quanto riporta Il Mattino – l’anziana avrebbe lasciato la sua casa alle 7.30 per raggiungere quattro ore dopo la sede delle vaccinazioni in un ambulatorio di Bisaccia. Giunta a destinazione l’anziana si è accorta di essere nella struttura sbagliata. Gli operatori sanitari l’hanno accompagnata in auto nel poliambulatoro dove la donna era attesa per la somministrazione del vaccino anti Covid. Non solo, il personale medico le ha fatto preparare un panino e le ha offerto dell’acqua.

Non sarebbe la prima volta che nonna Livia percorre un pezzo di strada così lungo a piedi: “Conosciamo la signora e non è la prima volta che percorre a piedi il tratto di strada tra i due comuni”, precisa il comandante dei vigili urbani di Bisaccia Gerardo Rollo. E poi aggiunge: “È una di quelle anziane che sembra avere, è proprio il caso di dirlo, una marcia in più”