Sono accusati di omissione di atti d’ufficio quattro vigili urbani in servizio a Castelvetrano, finiti sotto processo davanti il Tribunale di Marsala. Giuseppe Barresi, Vincenzo Bucca, Antonio Ferracane e Franco Pagano (difesi dagli avvocati Celestino Cardinale, Giuseppe Parrinello, Gianni Caracci e Giovanni Lentini), questi i nomi dei vigili, secondo l’accusa avrebbero ignorato, nonostante anche un paio di solleciti, una delega di indagine dell’ex sostituto procuratore di Marsala Niccolò Volpe nell’ambito di un procedimento penale per furto di corrente elettrica.

Secondo la Procura di Marsala i 4 «indebitamente rifiutavano un atto del loro Ufficio che per ragioni di giustizia doveva essere eseguito senza ritardo», così come scrive oggi il Giornale di Sicilia. La delega di indagine portava la data del 12 gennaio 2017 e poi la Procura l’ha sollecitata per due volte (il 4 dicembre del 2017 e il 16 giugno 2018).