Non lavate mai le zampe dei cani utilizzando candeggina, anche se questa è diluita. Durante la puntata di Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso, andata in onda giovedì 26 marzo 2020, un medico veterinario ha consigliato di pulire le zampe dei cani al rientro dalla passeggiata con candeggina diluita ma gli esperti spiegano i rischi di questa pratica.

Intanto bisogna precisare che, in diverse circostanza, gli esperti hanno confermato che i cani e gli altri animali domestici non possono trasmettere il Covid-19. Il caso del cane di Hong Kong o del gatto positivo in Belgio sono già stati ampiamente spiegati, dimostrando che gli animali domestici possono essere infettati da noi esseri umani o da contatto ambientale, ma non avviene il contrario: cani e gatti non possono trasmetterci il Coronavirus.

Lavare le zampe dei cani è importante ma bisogna procedere usando detergenti appositi per loro. Ma mai per nessuna ragione al mondo va usata la candeggina, anche diluita, per disinfettare le zampe. «La candeggina non va assolutamente usata neanche diluita – spiega Luca Robutti, presidente dell’ordine dei Medici Veterinari della provincia di Savona – Si rischia di fare dei danni anche molto seri. I cuscinetti nelle zampe sono molto sensibili, si potrebbero generare abrasioni o anche effetti peggiori qualora ad esempio l’animale poi si leccasse le parti trattate. Sul muso ancora più risolutamente no. Tra gli effetti nocivi potrebbe portare a vomito, erosioni della mucosa, del tartufo – il naso ndr – e delle labbra».


Foto della Dott. Sciuva Antonella