Assolta «perché il fatto non sussiste». La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del Tribunale di Trapani Rossana Cicorella, nei confronti di una 40enne castelvetranese. La signora era accusata di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento della magistratura: il Tribunale di Marsala le aveva ordinato di consentire all’ex marito di vedere la figlia minorenne, ma lei aveva ritenuto di avere validi motivi per non obbedire alla decisione del giudice.

A presentare una denuncia nei confronti della donna fu l’ex coniuge, un uomo 42enne di Alcamo. A difendere la signora è stato l’avvocato Celestino Cardinale che ha dimostrato come la condotta della signora (di non far vedere i figli all’ex marito) era giustificata dalla pendenza, all’epoca, a carico del marito, di un procedimento penale scaturito in ambito familiare.