Non è stato abuso d’ufficio. A distanza di quattro anni dalla notifica dell’avviso di garanzia e di due anni dalla notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari per il reato di abuso d’ufficio, l’architetto Leonardo Agoglitta e l’architetto Salvatore Ferro, funzionari del Comune di Castelvetrano (difesi dall’avvocato Vito Signorello), oggi entrambi in pensione, non andranno nemmeno in giudizio. Il Pubblico Ministero, esaminati gli atti, ha ritenuto di chiedere l’archiviazione e il giudice per le indagini preliminari, condividendone le ragioni, ha accolto tale richiesta. In particolare, il Pubblico Ministero ha ritenuto tra l’altro che “all’esito delle indagini svolte, non sono emersi elementi idonei a sostenere l’accusa in giudizio, dovendosi ritenere il materiale probatorio raccolto lacunoso e insufficiente a fondare un giudizio di responsabilità nei confronti degli indagati”.