“Noi vogliamo volare”. È questo il tema del flash mob che è stato organizzato per mercoledì prossimo – ore 11 – presso l’aeroporto di Trapani-Birgi. Una manifestazione pacifica di protesta, dopo che Alitalia ha comunicato di aver tagliato i voli estivi per Roma e Milano. Ieri l’annuncio con amarezza del Presidente di “Airgest Spa”, Salvatore Ombra. Stamattina i sindaci della provincia si sono ritrovati in videoconferenza per affrontare la questione. Una seconda riunione avverrà oggi alle 18.

Il flash mob è stato organizzato dalla stessa “Airgest Spa” per «affermare il nostro diritto a volare». Un’iniziativa aperta a politici, stampa, operatori turistici e a ogni cittadino che desidera esprimere il proprio sostegno all’azione dell’aeroporto. L’addio di Alitalia all’aeroporto di Trapani, di fatto, mette in seria difficoltà sia la società di gestione che lo stesso territorio. «È una follia che si parli di diseconomia dei voli da Trapani e si continui a sostenere che i voli debbano viaggiare con un coefficiente di riempimento pari circa al 50%», ha detto il Presidente Ombra.